Attività della rete

La prossima riunione dei referenti della rete si terrà a settembre in data da definire.

 



 

Referente della Rete

referente@torinoretelibri.it

 

Contatti

gruppotecnico@torinoretelibri.it

redazione@torinoretelibri.it

 

ADESIONE alla Rete

 



CAMERA DEI DEPUTATI: Proposta di legge promozione del libro e della lettura

 


 

PETIZIONE

PER LEGGERE E FARE RICERCA NELLA SCUOLA ITALIANA COME IN EUROPA 

Al Signor Presidente del Consiglio MATTEO RENZI
Al Signor Ministro del MIBACT DARIO FRANCESCHINI
Al Signor Ministro del MIUR STEFANIA GIANNINI

LEGGI LA LETTERA>>>>ADERISCI ANCHE TU ...CLICCA QUI<<<<

LEGGI LA RASSEGNA STAMPA...CLICCA QUI

SITI CHE NE HANNO PARLATO..CLICCA QUI

homepage

In questo sito i cookie sono usati solo per il funzionamento del sito stesso

e non per operazioni di tracciatura.

5 ragioni per leggere...                                                                                 

...leggere per piacere, leggere per essere libero, leggere per sapere chi sono, leggere per sapere chi sarò, leggere per non essere solo.

mlolENTRA NEL CATALOGO DELLA BIBLIOTECA DIGITALE

 

 

>>>>>>>>>>>>IN PRIMO PIANO<<<<<<<<<<<

 

piacere leggere

                  Il 15 dicembre 2017,  nella sala Vivaldi della Biblioteca Nazionale di Torino, si è svolto il convegno "Il piacere di leggere trent'anni dopo: che cosa è cambiato?", organizzato da Torino Rete Libri, insegnare, il pepeverde e cidi torino per riflettere sui cambiamenti avvenuti nel modo di leggere dentro e fuori la scuola, a 30 anni dalla pubblicazione de Il piacere di leggere di Ermanno Detti.

In attesa di pubblicare i materiali completi dei singoli interventi, vi invitiamo a leggere una interessante ed esauriente sintesi del convegno, accompagnata dalle videointerviste a Daniel Pennac e Erri De Luca, oltre che dal video del dialogo scenico a due voci "Trent'anni a inseguir piacer e competenza" di Mario Ambel e Pino e Assandri: http://www.insegnareonline.com/rivista/oltre-lavagna/piacere-leggere-trent-anni


LEGGI IL PROGRAMMA.....     LEGGI IL VOLANTINO.....

news

La classe I B del Liceo Juvarra al Salone del Libro

Salone del Libro di Torino: 10 racconti contro il linguaggio ostile

Un libro per arginare i discorsi d'odio

Un giorno, tutto questo 

a cura di EDITORI LATERZA, Parole O_stili, MIUR, Salone del libro.

L'incontro si è svolto lunedì 14 maggio, ore 10:30 Sala Gialla.

Partecipanti: Diego De Silva, Valeria Fedeli, Fabio Geda, Giuseppe Genna, Helena Janeczek, Loredana Lipperini, Giordano Meacci, Giuseppe Pierro, Tommaso Pincio, Christian Raimo, Rosy Russo, Nadia Terranova, Annamaria Testa

Chi può immaginare un mondo in cui non si legge più ma si manda tutto a memoria? O una realtà in cui un uomo qualunque con un video pubblicato online riesce a convincere il mondo intero di essere il demonio? Gli scrittori, possono: colgono i segni, osservano la realtà e le sue dinamiche, poi la portano alle estreme conseguenze. E lo hanno fatto: dieci autori hanno scritto altrettanti racconti, confluiti in un libro che rappresenta una novità assoluta: è il primo realizzato in trent’anni dal Salone Internazionale del Libro di Torino. Con un obiettivo: riflettere sulle parole, soprattutto su quelle che quotidianamente digitiamo interagendo su web e social, per combattere contro l’uso in rete e nei media di un linguaggio offensivo e violento, o anche solo improprio, impreciso.

Il libro, pubblicato da Laterza, è stato presentato in Sala Gialla lunedì 14 maggio a un pubblico di studenti nell’ambito del Boockstock village, il padiglione interamente dedicato a bambini e giovani.

Al seguente link si può leggere il Manifesto della comunicazione non ostile

http://paroleostili.com/manifesto/

Al seguente link si può seguire l'incontro

https://www.youtube.com/watch?v=36OoFmRq53c