le biblioteche > informazioni generali sulla biblioteca

Denominazione Biblioteca "Bruno Caccia - Rita Atria"
Rete Bibliotecaria
Indirizzo P.za Robilant, 5 - Torino
Telefono
Fax
Sito internet
E-mail
E-mail ILL

Personale
Responsabile prof. Nascè Matteo
Collaboratori

Orario di apertura

Mattino Pomeriggio Sera Orario Continuato
Lunedì
Martedì
Mercoledì 10:15-11:10
Giovedì 10:15-11:10
Venerdì
Sabato
Domenica
Note all'orario

Presentazione della biblioteca
Cenni generali La Biblioteca è stata intitolata il 15 maggio 2016 a Bruno Caccia e a Rita Atria, alla presenza di Don Ciotti e della figlia del giudice, Paola Caccia. La scelta di denominare questo spazio ricorrendo a due vittime di mafia si lega all'attenzione che da sempre il nostro Istituto rivolge ai temi della legalità e della cittadinanza. La Biblioteca è da noi intesa come un luogo di libertà e il libro come uno strumento di riscatto e di conoscenza, come esprime bene il murales che accoglie l'utente all'ingresso, frutto della partecipazione e della vittoria di una classe al concorso "Paolo Borsellino" del maggio 2016.
Materiale posseduto

La Biblioteca possiede circa 4000 volumi, comprendenti testi di narrativa italiana e straniera, storia, letteratura e scienze. Si ricordano, in particolare, due sezioni dedicate, rispettivamente, alla storia dell'Industria e alle politiche del lavoro; ai temi della Legalità. Si evidenziano, inoltre, tra i volumi scientifici, testi di odontotecnica e meccanica, legati all'indirizzo di studi della scuola, nonchè riviste di ottica.

In formato digitale l'utente può inoltre consultare le guide all'Orientamento Universitario e i test di preparazione (nel caso di matematica e fisica) e di immissione (nel caso di ingegneria, medicina e odontoiatria) ad alcune facoltà universitarie, nonchè i link utili a comprendere come predisporsi al meglio ad affrontare tali test.

 

Notizie nel catalogo
Utenti iscritti
Servizi offerti La Biblioteca offre servizio di prestito e possibilità di consultazione. Essa è, inoltre, un luogo di didattica attiva e di fruizione delle risorse digitali per le classi dell'Istituto.
Regolamento

REGOLAMENTO E DISCIPLINA GENERALE

1. E’ vietato usare la Biblioteca come luogo di attesa prima dell’inizio delle lezioni, o come luogo di intrattenimento e conversazione durante le ore di scuola, mentre vi si può sostare per la consultazione rapida e silenziosa di riviste o libri di cui si sia fatta richiesta. Gli allievi possono usufruire della Biblioteca per il prestito durante gli orari previsti, previa autorizzazione del docente dell’ora in corso.

2. E’ vietato disturbare, parlare a voce alta, introdurre cibi o bevande e accedere ai computer senza permesso.

3. I docenti che intendono svolgere attività con la classe sono invitati a vigilare sul comportamento degli allievi e sull’uso corretto e civile di materiali e attrezzature. Si pregano i medesimi di informare anticipatamente il personale della Biblioteca riguardo lo svolgimento di attività che coinvolgano la classe intera, attraverso la prenotazione all'infopoint del I piano.

REGOLAMENTO PRESTITI

4. Ogni prestito viene effettuato mediante la registrazione sul computer. Vengono registrati anche i prestiti delle riviste, che possono durare fino ad una settimana. La durata del prestito per i libri è invece di 30 giorni.

5. E’ consentito il prestito di una rivista per volta e di un massimo di tre libri. Ciascuno è responsabile dei libri in prestito e sarà lui, quindi, a risponderne personalmente in caso di smarrimento o di danno.

6. Non possono essere presi in prestito e portati a casa dizionari, enciclopedie e grandi opere in più volumi.  Tali opere sono consultabili solo in biblioteca da parte degli allievi, mentre i docenti possono farne uso in classe e restituirli al termine della lezione.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO   Ing. Giuseppe PanicoIng. 

Trasporto librario
Codice nella rete

 

Data ultimo aggiornamento (gg/mm/aaaa): 16/11/2018

 

ritorna alla tua ricerca